• Popular
  • Comments
  • Tag

Facebook

Calendar

« June 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

Popolari

Error
  • JUser: :_load: Unable to load user with ID: 45
Categorie

Domani mattina dalle ore 10 tutti a tifare i nostri ragazzi nello spareggio salvezza contro il CT Maglie.

La storia ci ha regalato domeniche di sfide appassionanti e di spareggi interminabili, domani ci attende un'altra grande giornata di sport e passione.

Sarà molto difficile ribaltare il 2-4 dell'andata ma dobbiamo tutti crederci.

FORZA RAGAZZI !

 

Il TC Sinalunga torna sconfitto da Maglie nella gara di andata dei Play-out di Serie A1 Maschile. Nonostante il risultato finale, la sensazione è che i sinalunghesi possano ribaltare la situazione nella gara di ritorno.

Troppe circostanze sfavorevoli si sono accavallate in questa occasione. Il sensibile ritardo di vari aerei ha portato quasi tutti i giocatori del TC Sinalunga a raggiungere Maglie in notte inoltrata, così da garantire pochissime ore di riposo agli atleti. Si è giocato inoltre in condizioni ambientali disagiate con campi all’aperto, vento a 50 Km/h e freddo intenso. L’unica cosa di caloroso era il tifo del pubblico locale che ha aiutato non poco i propri beniamini. Alla fine, quasi tutte le partite sono state combattute, vinte o perse per pochi punti, decise a causa di situazioni ambientali che non si ripeteranno a Sinalunga.

Incredibile ed emblematica la sconfitta del polacco/sinalunghese Dawid Olejniczak – arrivato dopo 14 ore di viaggio - : per 30 minuti ridicolizza l’avversario fino al 6-0/3-2, parziale difficilmente recuperabile. A quel punto si è fatta sentire enormemente la fatica del viaggio e, tra l’incredulità dei presenti, Olejniczak ha ceduto di schianto perdendo 9 game a fila (risultato finale di 6-0/3-6/0-6). Nel frattempo un indomito Giovanni Galuppo ha lottato ad armi pari per oltre 2 ore con il quotato Francesco Garzelli, salvo poi arrendersi all’avversario 6-4/7-6 dopo un un tie-break dove si è trovato in vantaggio e a due punti dal set. Anche Luca Vanni, baluardo dei toscani, stanco per il gran numero di partite ed il bellissimo torneo che lo ha visto semifinalista a Brescia, è stato sconfitto in tre set da Erik Crepaldi 6-7/6-4/3-6.

Sotto per 3 a 0 sembrava che la situazione fosse definitivamente compromessa, ma un grande Pietro Licciardi ha trovato la prima vittoria in singolo per la sua nuova squadra battendo con cuore e grinta l’argentino Grimolizzi (5-7/6-3/6-3). Lo score finale è arrivato in un campo dove spesso ci si doveva fermare per le continue raffiche di vento.

Nei doppi la coppia formata da Licciardi/Vanni ha portato il secondo punto al TC Sinalunga battendo agevolmente 6-3/6-2 Grimolizzi/Portaluri. Da evidenziare ancora la forma di Licciardi che, pur arrivato alle 3 di notte dopo circa 16 ore di viaggio, non ha sentito la stanchezza, dimostrando cosa vuol dire essere il più giovane della squadra.

Incredibile l’altro doppio che vedeva di fronte Tenconi/Fracassi contro Crepaldi/Garzelli: dopo un primo set dominato dai sinalunghesi con uno splendido ed incontenibile Fracassi, si è arrivati al 6-2/1-0/40-15 tutto a favore della coppia Italo - argentina - Sinalunghese; in quel momento, per motivi che forse solo i tennisti possono capire, si è spenta la luce di Fracassi che ha iniziato a collezionare una serie di errori incredibili che hanno portato al risultato finale di 6-2/1-6/6-10 per il TC Maglie.

 

Il tutto si deciderà comunque nella gara di ritorno del 29/11/2015, in cui gli atleti del TC Sinalunga saranno chiamati ad una prestazione perfetta per la permanenza nella massima serie. Il risultato dovrà essere migliorato e, in caso di 4-2 in favore dei toscani, un doppio ulteriore sancirà la salvezza di uno dei due circoli. Si prospetta una domenica indimenticabile per lo sport sinalunghese.

Le sconfitte di Dawid , Giovanni e Luca nei singolari ci fanno sprofondare...

Ma un grande "Peter" LICCIARDI (nella foto) ci tiene ancora a galla con una super prestazione contro l'argentino Grimolizzi

Nahuel FRACASSI e Tomas TENCONI sfiorano l'impresa contro la forte coppia pugliese Crepaldi/Garzelli

"Peter" LICCIARDI e Lucone VANNI travolgenti nel doppio 

Domenica 29 novembre la sfida decisiva a Sinalunga , la salvezza è ancora possibile, ma ci vorrà anche  il massimo sostegno dei nostri tifosi

 

Olejniczack - Portaluri 6-0 3-6 0-6

Galuppo - Garzelli 4-6 6-7 (4-7)

Licciardi - Grimolizzi 5-7 6-3 6-3

Vanni - Crepaldi 6-7 (5-7) 6-4 3-6 

 

Vanni/Licciardi vs Portaluri/Grimolizzi 6-3 6-2

Fracassi/Tenconi vs Crepaldi/Garzelli 6-2 1-6 6-7 (5-10)

 

Il TC Sinalunga è andato a prendersi il punto che mancava per raggiungere il 3° posto nel girone. Lo ha fatto nella partita più difficile, contro i vice campioni italiani del TC Genova 1893. Quello che era stato tolto alla squadra sinalunghese nella precedente trasferta di Rovereto è stato riconquistato con cuore e con merito a Genova.

Ancora una volta da lodare la straordinaria prestazione del polacco/sinalunghese Dawid Olejniczak, che ha vinto la partita con il 2.2 Alessandro Motti annullando 3 match point all’avversario e concludendo con un sudatissimo 7-6/2-6/7-6. Tre le ore di gioco, piene di colpi di scena come il fantastico scambio al tie break sul 6-5: palla corta ben respinta da Motti che tira sui piedi di Olejniczack il quale con uno stupendo rovescio in controbalzo lascia di sasso il genovese siglando il punto. Nulla da fare invece per un ottimo Giovanni Galuppo contro il quotato 2.1 Francesco Picco. Galuppo, fin quando fiato e gambe hanno retto, ha messo in seria difficoltà l'avversario che alla fine tuttavia ha avuto la meglio (7-5/6-2). 

Purtroppo ancora una brutta prestazione del giovane Pietro Licciardi, che ha ceduto facilmente a Andrea Basso per 6-1/6-2. La deludente prestazione di quest’ultimo è stata ampiamente compensata da una prova importante di Luca Vanni che, pur rischiando qualcosa, ha avuto la meglio sull’emergente Federico Eremin: 3-6/6-3/6-3 in una partita in cui il servizio è stato determinante. La mattinata si è dunque conclusa sul 2 a 2, punteggio inatteso che ha reso più nitide le speranze del TC Sinalunga di portare a casa quel punto necessario ai fini del terzo posto.

Nei doppi ha giocato un ruolo importante la fortuna, fino ad adesso sempre avversa alla compagine toscana. Il sorteggio ha voluto che la coppia “forte” sinalunghese si incontrasse con la “debole” Genovese, ed il risultato è stato quello che ci si aspettava: Vanni - Tenconi non hanno tradito e pur con qualche passaggio a vuoto hanno battuto Picco-Barillari con un 6-4/7-6. Nulla da fare invece per Licciardi - Galuppo contro Basso-Motti, ma ormai l’obiettivo era stato raggiunto e la sconfitta non ha compromesso l’impresa degli ospiti.

Ora il TC Sinalunga è in attesa del sorteggio che lo porterà, nella prima partita dei play-out, lontano da casa: Maglie, Casale Monferrato o Trento le possibili avversarie che ospiteranno i toscani.

 

 

Davvero una gran bella sorpresa quando l’argentino Dante Bottini, allenatore del giapponese Kei Nishikori, si è presentato presso il nostro circolo qualche settimana fa prima di partire per il ROLAND GARROS.

Grazie alla regia del nostro Maestro Nahuel Fracassi (amico d’ infanzia) abbiamo potuto scambiare due chiacchere con uno dei coach più riconosciuti nel circuito ATP.

Queste alcune dichiarazioni rilasciate ad alcuni soci accorsi molto curiosi:

“Kei ha tutte le qualità perché  possa diventare un giorno numero 1, è un autentico guerriero, un ragazzo molto disciplinato che non tradisce mai”

Da inizio 2014 a Dante Bottini si è affiancato anche una icona del tennis come Michael Chang nello staff di preparatori del talentuoso Kei Nishikori, ma l’argentino segue il venticinquenne di Shimane dal 2010.

“Quell’anno Kei cominciò al n. 98 e finì al n.24 del ranking. Abbiamo trovato un ottimo feeling  e dopo cinque anni siamo ancora insieme”.

 

Grazie Dante per la visita , ti auguriamo il meglio possibile !

Olejniczack vs Motti 76 26 76

Galuppo vs Picco 46 26

Ricciardi vs Basso 16 26

Vanni vs Eremin 36 63 63

Vanni/Tenconi vs Picco/Barilari 64 76

Galuppo/Licciardi vs Basso/Motti 16 36

 

 

Dopo la sconfitta odierna del Rovereto con il Park Genova nell'anticipo dell'ultima giornata della fase eliminatoria, domattina a Genova a partire dalle ore 10 andrà in scena lo scontro decisivo per l'accesso ai play off (TC Genova) o per un posizionamento migliore nei play out (TC Sinalunga) che si giocheranno il 22 e 29 ottobre.

Un clamoroso pareggio in quel di Genova permetterebbe ai nostri ragazzi di raggiungere la 3 posizione in classifica, posizionamento che abbinerebbe alla nostra squadra , nello scontro salvezza dei play out , una squadra 4 classificata.

I fortissimi vice campioni del TC Genova sono  costretti alla vittoria per raggiungere la prima posizione del girone e non vorranno farsi sfuggire la ghiotta occasione per tentare di vincere lo scudetto 2015 ...sarà battaglia durissima...speriamo...

Ma il tennis è lo sport del diavolo...FORZA RAGAZZI !

Domani livescore degli incontri a partire dalle ore 10.

E'stato ufficialmente inaugurato nel pomeriggio di oggi il campo numero 2, dotato adesso di copertura pressostatica. L'evento è stato seguito anche dall'amministrazione comunale ed ha visto la partecipazione di tanti piccoli tennisti. Di seguito alcune foto: nella prima il presidente Marzio Bernardini, nella seconda i maestri alle prese con i talenti in erba!

Il TC Sinalunga torna con le ‘ossa rotte’ da Rovereto, dove i locali hanno vinto con lo stesso risultato, ma invertito, dell’andata, quando i toscani misero a referto la prima e unica vittoria stagionale. I trentini hanno fatto valere la loro abitudine a giocare su campi velocissimi in “play-it”, superficie invece “nuova” per gli atleti sinalunghesi. Sulla carta la squadra toscana risultava favorita, ma la non abitudine dei propri giocatori a cimentarsi su questo tipo di campi ha fatto la differenza.

Anche a Rovereto il team chianino è stato accompagnato da numerosi tifosi ma questo non è bastato. Il risultato lascia l’amaro in bocca al TC Sinalunga e lo condanna ad un quasi sicuro quarto posto, che tradotto significa una terza classificata da sconfiggere ai play-out.

Venendo al tennis giocato, la giornata si è aperta con il clamoroso stop di Fracassi che è stato sconfitto contro ogni pronostico dal giovane Vidal per 6-3/6-0 (lo aveva battuto all’andata 6-2/6-3 senza alcun problema). La sconfitta di Fracassi ha cambiato subito i piani del TC Sinalunga che ha visto allontanarsi improvvisamente la speranza di vittoria. La brutta prestazione del sinalunghese è stata compensata dalla solita eroica performance di Dawid Olejniczak  che dopo strenua lotta ha battuto in tre set 6-4/6-7/7-5 un indomito Luca Stoppini.

A seguire Luca Vanni si è preso la dovuta rivincita contro Giacomo Oradini che all’andata lo aveva clamorosamente battuto; 6-2/6-4 per il forte atleta sinalunghese, che oltretutto veniva dalla partecipazione all'Ecketal Challenger di Germania e sicuramente non era al massimo della forma. Nel frattempo sull’altro campo Pietro Licciardi andava incontro all’ennesima sconfitta, questa volta contro un Holzer che su questo tipo di superficie è veramente di un altro pianeta; 6-3/6-4 per il giocatore di casa in una gara senza storia.

Sul 2-2 si è chiusa la mattinata. Ancora una volta, come all’andata, risultavano decisivi i doppi, ma al contrario di quanto avvenuto a Sinalunga, a Rovereto sono stati i beniamini di casa ad avere la meglio in ambedue gli incontri.

Oradini/Holzer hanno piegato con un 7-6/6-4 l’imbattuta coppia Vanni- Olejniczak mentre Stoppini/Lotti hanno sconfitto Tenconi/Galuppo al long tie-break 3-6/6-3/10-7. In questa partita, decisiva ai fini del risultato, il direttore di gara si è reso protagonista con decisioni nettamente sfavorevoli alla squadra ospite; sul 5-5 del doppio Tenconi/Galuppo è stato fischiato un fallo di piede inesistente al giocatore in servizio che aveva piazzato un ace importantissimo: dal possibile vantaggio sinalunghese il set è passato nelle mani dei trentini. A questo punto il nervosismo si è fatto sentire ed ha condizionato il tie break decisivo.

La partita si è dunque conclusa sul 4-2 per i giocatori del CT Rovereto che hanno scavalcato in classifica i diretti concorrenti per il terzo posto. Domenica prossima per il TC Sinalunga trasferta proibitiva a Genova contro i vice-campioni italiani per cercare quel 3° posto che potrebbe significare un avversario più agevole nei play-out. Chiaramente con un orecchio all’altra sfida che dovrebbe vedere la contemporanea sconfitta del CT Rovereto.

Fracassi vs Vidal 36 06

 

Olejniczak vs Stoppini L.  64 67 75

 

Licciardi vs Holzer 36 46

 

Vanni vs Oradini 62 64

 

Vanni/Olejniczak vs Holzer/Oradini 67 46

 

Tenconi/Galuppo vs Stoppini L./Lotti 63 26 67 (7-10)

Iscriviti

Iscriviti subito se vuoi ricevere le news e le offerte in anteprima. I tuoi dati sono riservati. Puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

Dove siamo

loading map...
Click item below to move to