• Popular
  • Comments
  • Tag

Facebook

Calendar

« June 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

Popolari

Categorie

Il sorteggio ha decretato che l'avversario dei nostri ragazzi nei play-out di questo campionato sarà l'AMP Pavia, reduce da 3 pareggi e altrettante sconfitte nel girone dominato dal Tennis Club Italia.

I lombardi possono contare su due stranieri dal curriculum notevole come il croato Franko Skugor (best ranking ATP 145) ed il ceco Jan Henrich (best ranking ATP 59). Inoltre, è stato richiamato l'argentino Anrea Collarini, anche lui nella top 200 ATP, e a completare il quadro ci sono giovani interessanti come De Rossi e Comasco.

Franko Skugor

L'andata della sfida si giocherà proprio a Sinalunga tra 4 giorni, domenica 27 Novembre, ed il TC Sinalunga dovrà sfruttare al massimo la partita casalinga che si giocherà sui campi in terra rossa: se rientreranno alcuni infortunati, considerando il recupero di"super" Christian Perinti, sicuramente ne vedremo delle belle. Il ritorno si giocherà invece sui campi indoor in erba sintetica dei lombardi, superficie insolita che darà un piccolo vantaggio agli avversari.

Proprio per questo domenica c'è bisogno del pubblico delle grandi occasioni, per mettere una seria ipoteca sul primo dei due match decisivi per la permanenza in Serie A1. 

 

Il TC Sinalunga termina il girone eliminatorio con una sconfitta prevedibile contro i laziali del TC Due Ponti.

A quarto posto già certo, i sinalunghesi sono scesi in campo comunque agguerriti e hanno dato vita a partite combattute e piacevoli: a parte il solito ritiro dell’infortunato Galuppo, Olejniczak è stato battuto da Teodori per 6-7/4-6, mentre La Cognata ha impegnato non poco Compagnone uscendo tuttavia sconfitto in due set.

A rubare la scena a tutti ci ha pensato però Potito Starace. Il famosissimo tennista, ex 27 al mondo, era atteso con impazienza dal pubblico toscano, esaltato al pensiero di poter ammirare un professionista di così alta classe.

A fronteggiarlo ci ha pensato Christian Perinti. Il nuovo acquisto del TC Sinalunga, appena rientrato da un lungo infortunio e al suo esordio in A1, si è trovato di fronte un mostro sacro di questo sport ma ha dato vita ad una partita stupenda, terminata dopo due set tiratissimi finiti sul punteggio di 4-6/6-7.

Perinti, assieme a Licciardi (a comporre un duo giovanissimo ma di grande prospettiva), si è tolto anche lo sfizio di vincere il doppio contro Di Meo-Tarallo: grande soddisfazione condita da forti rimpianti, visti gli infortuni che hanno falcidiato il club toscano e le grandi doti del giovane tennista. Se fosse stato a disposizione da subito, forse i toscani si sarebbero tolti qualche soddisfazione in più.

 

Alla fine il TC Due Ponti ha portato a casa la partita con un sonoro 5-1, a giochi ormai fatti per il TC Sinalunga. Non resta che aspettare i sorteggi di martedì 22 a Roma, che decideranno l’avversario dei toscani per i play-out di domenica prossima. Vigevano, Pavia e Schio le possibili avversarie.

 

Perinti vs Starace                     46 67 

Galuppo vs Di Meo                   rit.

Olejniczak vs Teodori               67 46

La Cognata vs Compagnone    36 46

 

Perinti/Licciardi vs Di Meo/Tarallo                     36 64 rit.

La Cognata/Rampi vs Compagnone/Teodori     16 36

Il TC Sinalunga subisce la quinta sconfitta di questa annata storta nell'ultima trasferta del girone, in casa del TC Crema. Il risultato assicura ai toscani l'ultimo posto nel gruppo prima ancora di disputare l'ultimo match in casa contro il TC Due Ponti di Roma.

A Crema i sinalunghesi, rimaneggiati ancora per i molti infortuni, non hanno avuto modo di replicare agli avversari, agguerriti e superiori benché orfani di Golubev, il loro pezzo pregiato.

Nei singolari già il TC Crema ha chiuso la pratica: Donati ha sconfitto Licciardi 6-1/7-6; Galuppo si è presentato in campo solo per non ricevere penalità e si è ritirato viste le condizioni fisiche che continuano ad essere pessime; Bracciali si è arreso in tre set a Sinicropi, nel match più lottato della giornata mentre La Cognata, pur dando il massimo come ha sempre fatto, si è dovuto inchinare a Coppini (doppio 6-2).

A risultato già acquisito i cremaschi hanno rimaneggiato la propria formazione inserendo tre new entry (Menga, Mora e Remedi), mentre il TC Sinalunga, dopo l'esordio in settimana passata dell'over 45 Baldacconi, ha messo in coppia con La Cognata l'over 50 Malfetti, anche lui alla prima esperienza in A1.

Menga-Mora hanno sconfitto i due sinalunghesi con un doppio 6-1, mentre l'ultima partita di giornata ha visto l'unico trionfo del club senese: Licciardi-Olejniczak, ad un passo dalla sconfitta, hanno rimontato lo svantaggio e chiuso con un 14-12 il long tie break, rendendo meno amaro il pomeriggio.

Contro i laziali sarà una partita inutile se si guarda ai punti disponibili; sarà tuttavia fondamentale per il TC Sinalunga chiudere al meglio il girone e proiettarsi ai play-out con il morale giusto. E magari con qualche giocatore in più.

 

I singolari

Donati vs Licciardi           61 76

Ungur vs Galuppo           p.r.

Sinicropi vs Bracciali      64 16 63

Coppini vs La Cognata    62 62

I doppi 

Remedi/Ungur vs Licciardi/Olejniczak  62 36 12-14

Menga/Mora vs La Cognata/Malfetti        61 61

 

 

Non si dovrebbe vivere di rimpianti ma, a questo punto della stagione, pare inevitabile iniziare le frasi con i "se" e con i "ma" , cercando giustificazione negli sfortunati eventi che si sono susseguiti uno dopo l'altro: in effetti, se il TC Sinalunga avesse avuto la squadra al completo, con ogni probabilità non avrebbe collezionato quattro sconfitte in altrettante gare.

L'ultima di queste è arrivata domenica, in casa, contro il CT Massa Lombarda, che dal canto suo schierava la formazione migliore con i vari Fabbiano (125 ATP) , Napolitano (217 ATP)  e Travaglia (326 ATP). Il TC Sinalunga non si è però fatto intimorire e ha giocato la partita a viso aperto, rispondendo colpo su colpo alle fiammate avversarie e andando vicino ad un pareggio dal sapore di impresa.

Come la giornata scorsa non tutti i match sono stati giocati: Galuppo, ancora infortunato, ha dovuto regalare la vittoria a Napolitano; in compenso Olejniczak, autore di un 2016 devastante, ha rimontato il giovane Ramazzotti dopo essere stato sotto per 4-6/0-2 e ha conquistato il primo punto per i chianini.

I singolari sono terminati per 3-1 in favore degli ospiti: prima Licciardi ha sfiorato l'impresa contro Fabbiano, gettando al vento il vantaggio di 6-3/3-1 e uscendo sconfitto non senza un po' di amarezza; infine un generosissimo La Cognata ha lottato fino alla fine contro Bonin, senza poter nulla contro la strapotenza dello slovacco (imbattuto nei campionati di Serie A1 e A2).

I doppi hanno visto la vittoria della coppia composta da Bracciali (lasciato a riposo per i singolari) e Licciardi, bravi a non arrendersi nonostante i 4 match point del duo Bonin/Ramazzotti e a rimontare lo svantaggio del super tie-break fino all'11-9 finale.

Poco da fare invece per l'altro doppio sinalunghese, decisamente rimaneggiato: La Cognata ha giocato con a fianco il debuttante Baldacconi, over 45 prodotto del vivaio che si è comunque fatto valere. Ottima la prova dei ragazzi contro Napolitano-Travaglia che hanno chiuso i conti con un perentorio 0-6/1-6.

Tutti i giocatori hanno mostrato fino ad ora grande attaccamento alla causa sinalunghese, anche se per adesso i risultati stentano ad arrivare. Il presidente Marzio Bernardini ci tiene comunque a ribadire che "ancora non è finita": con questo affiatamento e, soprattutto, con il recupero di qualche pedina importante, il TC Sinalunga può davvero riuscire a mantenere la categoria. Senza "se" e senza "ma".

Sconfitta onorevole della nostra squadra falcidiata dagli infortuni (ancora out Galuppo, Perinti e Fracassi) , contro la corazzata di Massa Lombarda che ha schierato tutti i suoi big Fabbiano (125 ATP) , Napolitano (217 ATP)  e Travaglia (326 ATP)

Ottimo esordio in singolare , nonostante la sconfitta, per Alessandro La Cognata che aveva di fronte il fortissimo slovacco Bonin ancora imbattuto nei campionati di serie A1 e A2.

Il primo punto della giornata per la nostra squadra arriva dalla solita sofferta vittoria del nostro grande Polacco Dawid Olejniczak che recupera da 4-6 0-2 e chiude al terzo set per 6-4.

Ancora un grande match per Pietro Licciardi che sfiora l'impresa con il top 100 Fabbiano. Avanti 6-4 3-1 subisce la grande rimonta di un implacabile Fabbiano.

Bracciali/Licciardi rendono meno amara la sconfitta vincendo nel doppio dopo un  recupero nel super tie break da 5-9

Da segnalare l'esordio in serie A1 (in doppio) dell'over 45  Cristiano Baldacconi

 

Bracciali/Licciardi  vs Ramazzotti/Bonin                6-3 4-6 11-9

Baldacconi/La Cognata  vs Travaglia/Napolitano   0-6 1-6

 

Licciardi vs Fabbiano               6-4 5-7 1-6

Galuppo vs Napolitano           p.r.

Olejniczak vs Ramazzotti        4-6 6-2 6-4

La Cognata vs Bonin               1-6 3-6

 

E' stata una domenica sfortunatissima quella del TC Sinalunga, in visita al TC Due Ponti di Roma: la partita era decisiva per decretare la terza e la quarta classificata del girone, piazzamenti importanti in vista dei play-out. Nell'arco della giornata però si sono disputate praticamente solo 3 partite, mentre le restanti sono state decise dagli infortuni subiti dai giocatori toscani. E il risultato è stata una netta sconfitta per il circolo toscano.

L'unico punto per la formazione sinalunghese è arrivato curiosamente senza giocare: il TC Due Ponti ha schierato in formazione per la seconda settimana consecutiva un giocatore infortunato (Abbruciati) per far "scalare" la propria formazione. Pur non essendo di certo un metodo sportivo, sembra comunque consentito dal regolamento, e così il TC Sinalunga è partito in vantaggio di 1-0 ma con gli altri accoppiamenti molto più pericolosi. 

Fracassi è entrato in campo contro Teodori con i favori del pronostico ma, dopo appena 3 games, si è dovuto ritirare per il riacutizzarsi dell'infortunio alla spalla di settimana scorsa. Nel frattempo un ottimo Giovanni Galuppo stava giocando alla pari contro il forte Di Meo, alimentando le speranze sinalunghesi: peccato che gli sia toccata la stessa sorte del compagno, dovendosi fermare sul 6-4 per l'avversario a causa di un grave infortunio muscolare agli adduttori. Galuppo è rimasto comunque in campo, da fermo, solo per poter far presentare al proprio circolo formazioni di doppio con la presenza di due atleti del vivaio, come obbliga l'attuale regolamento.

Nell'unico singolare effettivamente giocato Potito Starace si è imposto di esperienza su Pietro Licciardi per 6-2/6-3, fissando il risultato complessivo sul 3-1.

Nei doppi la coppia Starace-Di Meo ha battuto Bracciali-Olejniczak 6-1/6-4 mentre La Cognata-Galuppo non sono potuti scendere in campo: 5-1 scottante che costringerà quasi sicuramente il TC Sinalunga ad affrontare i play-out da quarta classificata.

Ad oggi sono indisponibili per il TC Sinalunga Perinti, Galuppo e Fracassi, cioè metà squadra con l'aggravante che due di questi atleti fanno parte del vivaio. La situazione appare compromessa per il girone, sperando che qualcuno di questi sia recuperabile per i play-out che si disputeranno tra circa un mese.

Sfortuna , sfortuna ed ancora sfortuna.

Dopo il nuovo infortunio di Cristian Perinti occorso la settimana scorsa durante l'allenamento , ancora infortuni  per la nostra squadra .

Nahuel Fracassi si ritira per uno stiramento alla spalla dopo soli 4 games

Giovanni Galuppo gioca un grandissimo primo set contro Di Meo ma un grave infortunio all'adduttore lo costringe alla resa.

Buona partita per Pietro Licciardi ma niente da fare contro 'Poto' Starace in gran forma.

Daniele e Dawid sprecano troppe occasioni nel doppio e vengono sconfitti in due set dai solidissimi Di Meo e Starace.

 

Starace vs Licciardi         6-2 6-3

Di Meo vs Galuppo         6-4 6-0

Abbruciati vs Bracciali (Abbruciati ritirato)

Teodori vs Fracassi.      3-1 rit.

 

Starace/Di Meo vs Bracciali/Olejniczack 6-2 64

Teodori/Compagnone vs Galuppo/La Cognata (Galuppo/La Cognata rit.)

Il TC Sinalunga è stato colpito, nuovamente, senza però essere affondato. Perché ha lottato con onore ed è rimasto in gara fino alla fine, contro il favorito TC Crema, pieno di giocatori estremamente forti e di grande esperienza.

E' arrivata la seconda sconfitta stagionale, cocente ma prevista. Anche questa volta gli atleti sinalunghesi si sono difesi con onore ma nulla hanno potuto contro i quotatissimi avversari; come nell'incontro precedente, tuttavia, rimane il rammarico per essere stati molto vicini ad un pareggio inaspettato ed eccezionale.

La giornata si è aperta con la sconfitta di Nahuel Fracassi contro il giovane Coppini, mentre Bracciali non è riuscito a concretizzare il set point avuto all'inizio e si è fatto rimontare da Sinicropi, cedendo poi nel secondo set. E' forse questa la caduta più fragorosa dell'intero match, quella del giocatore di spicco dei toscani, che ha inciso sull'esito di tutto l'incontro. 

Sul 2-0 per Crema, arrivato dai singolari teoricamente più abbordabili per Sinalunga, si prevedeva addirittura un 4 a 0 netto in favore dei cremaschi. Ma il tennis è bello perché alcune partite sono davvero imprevedibili, così un grande Pietro Licciardi è riuscito a battere il fortissimo Andrej Golubev in rimonta. Sotto 3-6/4-5, Licciardi ha inflitto il break all'avversario per poi terminare il secondo set sul 7-5; il giovane ha rifinito l'opera con un grande terzo set, vinto 6-4. Nel frattempo Giovanni Galuppo, pur giocando una bellissima partita, nulla ha potuto contro Adrian Ungur che, con il suo tennis spettacolare, ha fatto entusiasmare il numeroso pubblico presente.

l sorteggio dei doppi non è stato di nuovo benevolo per Sinalunga: la coppia forte Bracciali-Olejniczak, sorteggiata contro la coppia debole avversaria Sinicropi-Coppini, ha portato a casa il secondo punto per il TC Sinalunga.

Nell'altra partita invece la fortissima coppia Golubev-Ungur è stata messa in difficoltà dai sinalughesi Fracassi-La Cognata, fino all'infortunio alla spalla di Fracassi che non ha consentito di proseguire la partita. Ottimo comunque l'esordio in serie A1 di Alessandro La Cognata, che ha giocato alla pari con gli avversari e il cui apporto sarà sicuramente fondamentale nel prosieguo del campionato.

Con 2 infortunati (Fracassi e Galuppo) il circolo toscano farà visita, domenica prossima, al TC Due Ponti di Starace, Riba e Di Meo. Trasferta proibitiva, forse impossibile, ma nulla è perduto. Con un Licciardi così e un pizzico di fortuna nei sorteggi, il TC Sinalunga può tornare a sperare.

Iscriviti

Iscriviti subito se vuoi ricevere le news e le offerte in anteprima. I tuoi dati sono riservati. Puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

Dove siamo

loading map...
Click item below to move to