• Popular
  • Comments
  • Tag

Facebook

Calendar

« June 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

Popolari

Categorie

Il 29 si chiuderà il periodo per i nuovi tesseramenti e vi assicuriamo che il TC Sinalunga non sta di certo a guardare!
Anzi, è di poco fa la notizia che il Presidente Marzio Bernardini ed il suo entourage stanno trattando con due tennisti che Maurizio Mosca definirebbe le care vecchie "bombe di mercato". Due acquisti che, se vanno in porto, alzerebbero e non poco l'asticella di rendimento del nostro Circolo. 
Dicono che la società si aggiri in zona Tour Eiffel...perché?
Per farvi incuriosire, eccovi un indizio su uno dei possibili acquisti del TC: E' NEL MAIN DRAW DEL ROLAND GARROS!
Secondo voi chi è? Scrivetelo qui sotto, succosi premi per chi indovina!
Ecco anche un suo dettaglio...


Grandissima vittoria della squadra Over 50 maschile, che supera per 2-1 dopo un match tiratissimo la squadra favorita del tabellone finale  regionale, il CT Empoli di "super" Mario Brogi.

Nel primo singolare che vede il confronto tra i big Malfetti e Brogi (ex 3.1) , il nostro Stefano sciupa molto e viene sconfitto per 64 64.

Nel secondo singolare Luca Torzoni ci regala un triller  lungo quasi 2,5 ore e dopo aver recuperato 3 match point riesce a sconfiggere Giani con il punteggio di 36 60 76 (10-8).

Si arriva al doppio decisivo dove i favori del pronostico sono tutti per i fortissimi empolesi Brogi e Serra (ex 2.4).

Il coach Giovanni Galuppo schiera a sorpresa la coppia inedita Malfetti Barbetti che si rende protagonista di una gara soffertissima e spettacolare.

I nostri "ragazzi " dopo aver perso il primo set per 61 riescono a scollarsi di dosso tutta la tensione ed attraverso i colpi da fondo campo di Stefano Malfetti e le spettacolari volée di un grande Simone Barbetti, ribaltano il risultato vincendo il secondo set per 63 e superando 10-6 nel super Tie Break i fortissimi empolesi.

Appuntamento a sabato prossimo per la semifinale regionale a Firenze contro il CT Firenze.

Un grande grazie a tutti i componenti della squadra:

Alessandro Sprugnoli, Stefano Malfetti, Simone Barbetti, Andrea Inturrisi, Luca Torzoni ed al nostro grande coach Giovanni Galuppo

NEVER GIVE UP !

Torna con un po' di ritardo ma prepotentemente la consueta rubrica "Personaggio del mese", che l'ultima volta ci aveva fatto conoscere Christian Perinti. Stavolta invece si è raccontato ai nostri "microfoni" il "figliol prodigo", così definito da molti visto il suo ritorno dopo più di 10 anni di lontananza dal tennis sinalunghese. Signori e signore, con grande piacere ecco a voi Alessandro la Cognata, autore di un grande inizio di stagione e titolare della nostra squadra di A1.

"Ciao Alessandro e complimenti per esserti aggiudicato il titolo di "Personaggio del mese: Aprile", il mese che ti ha visto tornare in campo con la divisa del TC. Dopo quanto hai riassaporato i campi di Sinalunga? Cosa ti ha spinto a sposare la causa TC Sinalunga?"


Ciao a tutti e grazie per il "premio", ne sono felice. Sono tornato a nella Sinalunga del tennis dopo più di 10 anni, e di questo devo ringraziare Marzio Bernardini. Non potevo dire di no alla richiesta del presidente, d'altronde è qui che sono cresciuto come tennista ed è qui che ho avuto le mie prime esperienze in carriera. Sapevo che sarei tornato come a casa, che avrei ritrovato tutte le persone che mi hanno cresciuto tennisticamente e come persona. In aggiunta, il TC Sinalunga sta crescendo in modo esponenziale in questi ultimi anni, vedi l'exploit dell'A1, ed è un onore poter contribuire di persona a questa bella realtà!

"Hai iniziato la tua stagione in leggero ritardo, ma da quando hai giocato hai ottenuto ottimi risultati (vedi la tua vittoria al torneo di 3^cat. di Acquapendente, ultima in ordine di tempo). Ti aspettavi di essere così in forma?


Ho iniziato tardi la stagione per via del lavoro che non mi ha permesso di dedicare tempo ai tornei. Ora, nell'ultimo periodo, mi sono rifatto ed ho ottenuto risultati che mai avrei pensato sinceramente! Tuttavia non è che sono in forma, so solo di stare bene sia fisicamente che tecnicamente parlando, ma mi accorgo di avere grandi margini di miglioramento. Posso fare ancora di più, ma non nego di aver iniziato col piede più che giusto!

"Nella rivista dell'anno passato c'è una foto risalente agli anni 2000 in cui ti si intravede mentre alzi una coppa. Che ricordi hai della tua giovinezza tennistica?"


Ricordi ce ne sono tanti, davvero tanti, ma tra questi ce n'è uno che è indelebile. Non ricordo di preciso la data, ma era un Master toscano Under 14, giocatosi proprio a Sinalunga. Quel torneo lo vinsi, fu un risultato fantastico arrivato dopo aver affrontato i migliori da tutta Toscana. Le sensazioni che ho provato in quel torneo non le scorderò mai, tutte le persone che dicevano il mio nome, la premiazione...un giorno stupendo!

Vanni via, dentro la Cognata. Ti senti all'altezza dell'A1?


Ovviamente non potrò mai rimpiazzare Luca Vanni, giocatore ex n.100 del mondo, mi sembra chiaro! La serie A1 è un campionato di altissimo livello con giocatori professionisti e affermati, ma io sto facendo umilmente il mio lavoro. Mi sto preparando con grande impegno e dedizione per  essere pronto nel momento in cui verrò chiamato in causa: lì dovrò essere al 100% delle mie possibilità per poter contribuire concretamente al bene della squadra. Niente paura, dunque!

"Ultima domanda, quella di rito che facciamo a tutti: pronostici per la stagione a venire?


I miei pronostici sono più che altro promesse che faccio a me stesso.  Voglio continuare così, con questi risultati che fin qui ho ottenuto. Voglio prima di tutto fare un bel campionato con la D2, per poi dedicare anima e corpo all'appuntamento più prestigioso dell'anno, l'A1. Ragiono passo dopo passo, mattoncino dopo mattoncino, per non rischiare di perdere la concentrazione e per trovare continuità. Sarà sicuramente una stagione indimenticabile, anche questa!

 

Ancora una vittoria per la squadra D2!
Nonostante le assenze di Galuppo e Busini, i nostri giocatori hanno superato per 3-2 la forte compagine dello Junior Tennis Arezzo, presentatasi a Sinalunga a punteggio pieno come noi. Il classico scontro al vertice...
Dopo la solita netta vittoria di un grande Alessandro La Cognata si sono registrate le sconfitte di Parbuono e Rampi, ma un indomito Baldacconi è riuscito a pareggiare i conti battendo dopo una lunga battaglia il forte Papponi per 2-6/7-5/6-2. Da registrare che Papponi veniva da uno splendido successo a Marbella in Spagna per un torneo ITF over 45, ed ha sicuramente risentito dello sforzo accumulato nei giorni precedenti. Onore agli sconfitti, quindi!
Nel doppio che doveva decretare la squadra vincente il duo La Cognata - Malfetti ha avuto la meglio sugli aretini per 6-2/6-4 ed ha portato alla vittoria il nostro TC.

Ottimo Week-End per le nostre squadre.
In serie D2 La Cognata, Busini, Parbuono e Rampi hanno rifilato un sonoro 5-0 alla malcapitata squadra del TC Poggibonsi. Da sottolineare l'ottimo esordio di Alessandro La Cognata, il "figliol prodigo" tornato quest'anno a vestire i colori del TC.
Negli Over 50 lo squadrone composto da Malfetti, Inturrisi, Sprugnoli e Torzoni batte 3-0 il TC Follonica e si qualifica al primo posto del Girone eliminatorio. Sofferte le vittorie nei singolari di Malfetti e Torzoni, risolte solo al terzo set.
Anche i giovanissimi Under 10 non sono da meno e battendo il TC Orbetello si qualificano come primi nel proprio Girone. Complimenti a Nicole Tavanti, Lorenzo Bassini, Ettore Mencarelli, Tommaso Palmerini, Lucio Cortonesi.
Unica nota stonata la netta sconfitta della squadra di Serie C Femminile che per l'incontro decisivo per passare al tabellone regionale, contro La Racchetta di Siena, non ha potuto contare, per vari motivi,  sull'apporto delle Atlete di 2° Categoria Ivankovic, Bandini ed Avvantaggiati. La squadra si è comunque salvata.

La foto della settimana è uno scatto di Diego Alvarez, assieme all'ex-cestista argentino Hugo Sconochini (a sx) e l'istruttore della scuola di "padel" a Milano Gustavo Spector (al centro)

Da sx a dx, Sconocchini, Spector e il nostro Diego Alvarez

Inizia con una bella vittoria contro il CT Siena per 3-2, l'avventura nel campionato di serie D2 dei nostri ragazzi terribili.

La squadra quest'anno si è notevolmente rinforzata grazie agli arrivi di Alessandro Busini ed al ritorno di Alessandro La Cognata; inoltre le regole FIT permettono di schierare anche il SERIE A e Maestro del Circolo Giovanni Galuppo.

Il primo giocatore a scendere in campo infatti  è stato Giovanni Galuppo che non ha avuto la minima difficoltà a sbarazzarsi del pur bravo Alessi.

Il secondo incontro ha visto il brillantissimo esordio di Alessandro Busini che con dei colpi devastanti ha inflitto un pesante 61 60 a Rubegni.

Il giovanissimo Alessandro Busini, che quest'anno farà parte della rosa della squadra in A1, sta dimostrando di possedere un grande talento e gli ultimi risultati ottenuti lo proietteranno a giugno , con l'aggiornamento delle classifiche FIT , in seconda categoria.

Nel terzo incontro Gilberto Parbuono usciva sconfitto 76 75 con Voltolini.

I conti della sfida venivano chiusi nell'utimo singolare dove Cristiano Baldacconi superava senza problemi  il giovanissimo Rubegni

Il doppio, ormai ininfluente sul risultato finale, vedeva prevalere la coppia senese su Rampi/La Cognata con il punteggio di 76 75.

Appuntamento ora al prossimo match, il 24 Aprile, in cui i nostri ragazzacci saranno impegnati a Poggibonsi. Forza!

Nella foto da sx il Maestro Giovanni Galuppo, Alessandro Busini, ed il capitano Stefano Malfetti

 

 

 

 

Grande reazione delle nostre ragazze, che nella seconda giornata del campionato di serie C affrontano il CT Piancatagnaio e lo affondano con un perentorio 4-0. Vittoria che rimette in sesto morale e classifica, con il secondo posto che dovrà essere difeso nella prossima giornata contro il CT La Racchetta Siena, anch'esso a quota 2 punti.

Giornata che parte non per il verso giusto, dato l'infortunio di Vittoria Avvantaggiati che la costringe a lasciare il posto alla giovanissima Diana Vinerbi: inserimento last-minute rivelatosi vincente e convincente, come dimostra il 6-2/6-4 rifilato a Sara Vichi. Nel frattempo Alessandra Ronconi non aveva problemi a battere l'amiatina Michela Sacchi con un 6-4/6-1. In seguito è scesa in campo Gaia Bandini, l'unica ad aver vinto la settimana scorsa ad Arezzo. Gaia si è riconfermata battendo in tre set durissimi una tenace Giulia Costa: primo set all'avversaria per 6-7, dopo reazione della nostra numero 1 che chiude il match con un 6-4/6-3. L' "en plein" arriva grazie al doppio perfetto Bandini/Deamelio, l'allieva e la maestra-giocatrice del circolo che costringono al ritiro le avversarie. 

Vittoria importantissima, e adesso pronti per la prossima! Forza ragazze!

 

Inizia con una bruciante sconfitta il cammino delle nostre "ladies", battute sul campo dello Junior Tc Arezzo col risultato di 3-1. 

La serie di incontri era partita bene con Gaia Bandini, che in tre set ha battuto la rivale Marta Brandani: 6-3/4-6/6-0 i parziali di un match che ha messo in risalto le ottime condizioni di forma della nostra tennista. Tuttavia le altre due giocatrici non sono riuscite a emulare la prestazione della compagna. Prima Vittoria Avvantaggiati ha ceduto in due set 6-2/6-4 ad un'ottima Gaia Squarcialupi, poi Alessandra Ronconi ha ottenuto lo stesso risultato uscendo sconfitta dall'incontro con Chiara Paglicci (6-2/6-3).

Sul risultato di 2-1 in favore del circolo aretino le speranze erano riposte nel duo Bandini-Avvantaggiati, che hanno potuto poco o nulla contro la coppia di casa Brandani/Squarcialupi. Sconfitta 6-4/6-2 e risultato finale fissato sul 3-1.

Peccato per l'inizio, ma testa assolutamente al prossimo match, il 10 Aprile, in cui le nostre ragazze ospiteranno il CT Piancastagnaio, anch'esso sconfitto nella prima uscita. Forza!

Al CT Abbadia San Salvatore finale spettacolare tra i due ex seconda categoria Alessandro La Cognata (TC Sinalunga) e Lorenzo Della Giovampaola (CT Chiusi). Il 28enne mancino La Cognata, maestro del CT Acquapendente nonché nuovo giocatore della nostra squadra di A1 maschile, dopo aver ceduto piuttosto nettamente il primo set si è imposto al tie-break del secondo set per poi prendere il largo nell'ultima frazione di gioco in virtù di una maggiore freschezza atletica rispetto al 35enne avversario. La gara femminile ha visto in finale il prevedibile derby amiatino tra le due 3.1 Alessandra Ronconi (TC Sinalunga), titolare nel nostro team di serie C, e Selene Monelli (Ct La Racchetta); ha vinto la prima al termine di un match piuttosto equilibrato.

Maschile: La Cognata b. Della Giovampaola 2-6/7-6/6-2
Femminile: Ronconi b. Monelli 6-3/7-6

E’ finito Marzo, e come di consueto aggiorniamo la nostra rubrica “Personaggio del mese”. Questa volta l’intervistato è il neo-acquisto del TC Sinalunga, il classe ’94 Christian Perinti. Giovane di ottime prospettive, è cresciuto molto negli ultimi anni. Proviene dal Tennis Club Pisa, circolo che milita in serie C, e ritrova un grande amico, Pietro Licciardi. Vediamo cosa lo ha spinto ad approdare al TC Sinalunga, e le sue sensazioni per la stagione.

Ciao Christian, ti diamo ufficialmente il benvenuto nel TC Sinalunga. Come sei arrivato alla corte di Marzio Bernardini? Eri in ballo con altri circoli quando sei stato contattato?

Ciao a tutti! Il mio arrivo al TC Sinalunga è stato inaspettato. Hanno contattato mio padre, e dopo un periodo di riflessione ho deciso di accettare l’offerta della società. Se non ci fosse stata la chiamata, sarei quasi sicuramente rimasto a Pisa, in serie C.

Quindi mi sembra di capire che del TC Sinalunga ti ha attratto soprattutto la serie in cui gioca…

Sicuramente è stato il fattore principale che mi ha convinto a venire a Sinalunga. Come fai a rifiutare l’occasione di giocare in A1? E’una chance che non potevo farmi scappare, un modo per affinare ancora di più il mio gioco e completare il mio processo di crescita. Sono esperienze che devono esser fatte, ancora meglio se a quest’età. E poi, ovviamente, il TC Sinalunga per me è una comodità: vivo ad Asciano, ed in 10 minuti sono a Sinalunga. Direi un posto perfetto!

Ormai sono quasi due mesi dalla conclusione degli Open di Cesena. Un torneo per te decisamente molto importante, in cui hai raggiunto un gran risultato culminato con la finale. Peccato per la sconfitta con Marchegiani, in un match tiratissimo. Raccontaci il tuo cammino.

Agli Open di Cesena sono partito dagli ottavi di finale, in cui ho sconfitto il classe ’98 Filippo Stramigioli con un netto 6-1/6-2. Ai quarti ho incontrato l’ex 2.3 Lorenzo Cremonini: un osso duro, ma mi sono fatto valere vincendo 6-4/6-2. Giunto in semifinale, ho superato il quotato Edoardo Pompei con un doppio 6-3, e sono arrivato in finale. Un match combattutissimo contro il 2.2 Jacopo Marchegiani, una partita dal sapore beffardo visto che a metà incontro siamo stati fermi per circa 20 minuti causa un black out. Queste situazioni sono sfavorevoli per un tennista, in quanto si rischia di perdere la concentrazione. Ho vinto il primo set 7-6, ma dopo complice un mio calo forse dovuto anche all’episodio precedente mi sono fatto rimontare dall’avversario. Alla fine, comunque, un risultato che mi ha soddisfatto, benché un giocatore arrivato a certi traguardi voglia sempre ottenere il meglio.

Quali sono adesso i tuoi prossimi impegni a livello individuale?

Per adesso purtroppo nessun impegno, visto un infortunio al piede che mi terrà fuori dai campi ancora per un po’. I tempi di recupero non sono stati fissati, quindi adesso penso solo a guarire!

E tutti noi speriamo che tu possa tornare a impugnare la racchetta al più presto! D’altronde, c’è da prepararsi bene per questo duro campionato, la serie A1, che per te è un esordio … cosa pensi della squadra e dei compagni? Pensi di poter azzardare qualche pronostico?

Pronostici non ne faccio, in compenso credo che siamo una buona squadra, di quelle che ogni partita possono giocarsela con tutti. Conosco molto bene Pietro Licciardi, mio grande amico e compagno in moltissimi tornei: mi sono sempre trovato a meraviglia con lui, mi ha assicurato che il TC Sinalunga è una famiglia prima che una squadra. Questa caratteristica fa la fortuna di noi giocatori! Poi conosco anche Nahuel e Giovanni, anche loro buonissimi giocatori … posso dire di essere fiducioso, non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura!

 

Iscriviti

Iscriviti subito se vuoi ricevere le news e le offerte in anteprima. I tuoi dati sono riservati. Puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

Dove siamo

loading map...
Click item below to move to